Chiamate outbound

Chiamate outbound

Le chiamate outbound sono quelle che l’operatore fa ai clienti per vari ragioni, di tipo commerciale, marketing, telemarketing, telesales, informativo ecc.

L’operatore che effettua chiamate in uscita (outbound) e’ aiutato nella maggior parte dei casi da script contenenti delle informazioni utili, che conferiscono un senso di sicurezza e autorevolezza all’operatore. Le chiamate in outbound possono essere intente anche a verificare gli esiti di campagne in outbound. Specialisti di back-office o i responsabili di vari squadre di operatori online possono fare delle chiamate miranti al controllo della qualita’ del risultato ottenuto. Chiamate in outbound possono essere eseguite anche da parte di operatori impegnati in servizio inbound, se le procedure richiedono chiamate a reperibili oppure chiamate in escalation. Questo succede sopratutto per i servizi critici e di urgenza. Oppure possono essere delle chiamate mirate al controllo dei dati ricavati, talora si ha il sospetto di inserimento di dati sbagliati nei gestionali usati dal personale inbound.

Molto spesso l’attività di outbound è assistita da potenti server che effettuano le chiamate automaticamente e, una volta ottenuta la risposta, passano immediatamente la chiamata al primo operatore libero. In tal modo si ottiene la massima efficienza soprattutto in attività quali il telemarketing.